Centro Ricerche Ambientali
Polveri e Fibre

Attrezzature

Per svolgere le proprie attività il Laboratorio della Sezione dispone di una dotazione strumentale fra le più aggiornate e specialistiche, gestite da personale ad elevata qualificazione professionale:
  • bilancia microanalitica alloggiata in glove-box ad umidità controllata,
  • diffrattometro a raggi X (DRX) per la ricerca di fasi cristalline; lo strumento è equipaggiato con un sistema computerizzato per la ricerca ed il confronto di fasi cristalline compatibili o interferenti con quelle da indagar,
  • microscopio stereoscopico a luce riflessa per l'osservazione preliminare di campioni grossolani (es.: il bordo frantumato di lastre di cemento-amianto, etc.),
  • microscopio ottico in contrasto di fase (MOCF) per il conteggio delle fibre nel particolato aerodisperso,
  • microscopio elettronico a scansione (SEM) per l'analisi morfologica di particolato aerodisperso (particelle e fibre) o la struttura di materiali massivi; lo strumento è equipaggiato con un sistema per eseguire la microanalisi (SEM-EDXA) degli elementi che costituiscono le particelle e/o le fibre; con questa procedura è possibile individuare con certezza fibre minerali naturali (amianti) ed artificiali (vetrose e, all'interno di esse, distinguere le "lane minerali" dalle fibre "ceramiche refrattarie": una determinazione di primaria importanza considerata la diversa classificazione tossicologica,
  • vari tipi di mulini per polverizzare i campioni massivi fino a raggiungere la granulometria necessaria ai fini analtici,
  • pressa idraulica per "pastigliare" i campioni ridotti in polvere e conferire loro una compattezza simile a quella degli eventuali standard predisposti allo scopo,
  • camere di impolveramento per la preparazione di filtri standard a varia tipologia granulometrica, per la realizzazione di curve di calibrazione per l'analisi quali-quantitativa in DRX di sostanze cristalline,
  • forno elettrico a muffola per trattamenti termici mirati dei campioni massivi (es.: eliminare matrici organiche, modificare strutture cristalline, etc.),
  • cappa aspirante per preparare, in totale sicurezza per l'operatore, anche quei campioni che potrebbero contenere sostanze tossiche facilmente aerodisperdibili, quindi inalabili.

Responsabile

Danilo Cottica
Vai alla pagina

Contatti

tel. 0382/592300
fax 0382/592072