Centro Ricerche Ambientali
Igiene Ambientale

Servizi

Il Centro di Ricerche Ambientali propone, a complemento delle informazioni ad alta risoluzione temporale fornite dalle classiche stazioni di monitoraggio dell'inquinamento urbano, una metodologia innovativa che consente una vera e propria mappatura degli inquinanti atmosferici sul territorio urbano. Questa tecnica è basata sul campionamento a diffusione ed è stata sperimentata nel corso di diversi progetti di ricerca sviluppati nell'ultimo decennio, a partire da MACBETH, per il monitoraggio del benzene nell'atmosfera di alcune città europee. Questa tecnica di misura, integrata da tecniche di analisi geostatistica, fornisce una "fotografia" della distribuzione degli inquinanti con elevata risoluzione spaziale, che consente anche di ottimizzare la dislocazione della rete fissa di monitoraggio con criteri oggettivi. In ambito europeo, numerose agenzie di controllo della qualità dell'aria si servono regolarmente della tecnica basata sul campionamento a diffusione, avvalendosi dei servizi del Centro di Ricerche Ambientali.
Il progetto MACBETH ha anche mostrato l'efficacia dei campionatori a diffusione nella misura della reale esposizione personale: il basso costo e la semplicità d'uso di questo strumento (radiello), per il quale non è richiesta energia elettrica per il funzionamento, consente di studiare gruppi anche numerosi di persone esposte.
I campionatori a diffusione sono anche un valido strumento per lo studio dell'impatto di alcuni inquinanti atmosferici (ozono, biossido di zolfo, biossido di azoto, ammoniaca) sul patrimonio artistico e culturale. Infatti, l'ingombro ridottissimo e l'assenza di rumore o di vibrazioni li rende adatti ad ambienti vulnerabili come quelli museali e monumentali.
I fenomeni di malessere connessi all'ambiente domestico richiedono un'analisi articolata delle potenziali cause, che possono essere legate a fonti inquinanti interne o esterne o a cattiva ventilazione: il controllo della qualità dell'aria indoor (QAI) può rivelarsi utile per individuare le cause del disturbo. L’indagine può prevedere la misurazione di agenti chimici (polveri, gas, composti organici volatili, etc.) e/o degli agenti biologici, delle condizioni microclimatiche e della ventilazione. In assenza di vere e proprie normative nazionali o comunitarie per la qualità deIl’aria indoor, i dati raccolti vengono valutati utilizzando linee guida e valori di riferimento pubblicati da enti riconosciuti a livello internazionale. Questo servizio può essere fornito anche ai privati, assistiti da un medico.
Altri servizi forniti ad aziende ed enti pubblici, o anche ai privati, sono il controllo della qualità delle acque, l'analisi dei rifiuti, la valutazione del rumore in ambienti residenziali.

Responsabile

Danilo Cottica
Vai alla pagina

Contatti

Padova:
tel. 049/8064511
fax 049/8064555

Pavia:
tel. 0382/592300
fax 0382/592072