MEDICINA RIABILITATIVA

Fondazione Salvatore Maugeri eroga da quasi cinquant’anni servizi riabilitativi intensivi ed estensivi svolgendo funzioni di primo, secondo e terzo livello, in linea con quanto indicato dai Piani Sanitari Nazionali per l’organizzazione della riabilitazione sul territorio nazionale.
Ispirandosi a un nuovo concetto di salute intesa come “benessere bio-psico-sociale della persona”, Fondazione Maugeri interpreta l’attività riabilitativa nella duplice accezione di recupero funzionale delle capacità residue e di reinserimento socio-produttivo dell’individuo nella comunità. Questo per patologie complesse di natura cardiologica, pneumologia, neuromotoria ed oncologica.
 
L'Alta Specializzazione per pazienti complessi
Fondazione Maugeri si è specializzata nel trattamento di patologie ad alta complessità di natura cardiovascolare, respiratoria e neuromotoria, con interventi pluridisciplinari rivolti al recupero funzionale delle capacità residue e al reinserimento dell’individuo nella comunità.
All’attività clinico-assistenziale,ha poi affiancato una particolare attenzione alla ricerca scientifica e alla formazione del personale sanitario, nell’ottica di migliorare i percorsi diagnostico-terapeutici e di innovare le linee guida in materia. Proprio in ragione di un approccio multidisciplinare, dinamico e complesso alla disciplina, integrato con ricerca e formazione, Fondazione Maugeri ha sviluppato attività riabilitative di Alta Specializzazione, rivolgendosi a pazienti sempre più complessi.

VERSO L’AUTONOMIA FISICA, PSICOLOGICA E SOCIALE 
Le Unità di Riabilitazione operano in regime di degenza, di Day Hospital o di trattamento ambulatoriale. In particolare, l’attività riabilitativa riguarda le gravi cerebrolesioni acquisite, le malattie neurodegenerative, i disturbi del cardiopatico complesso, le patologie respiratorie complesse. Grazie all’impegno e all’expertise sviluppata, sono state nel tempo inserite tra le aree di intervento anche l’Oncologia, la Chirurgia e la Medicina Interna.
L’attività è condotta nell’ottica di raggiungere il massimo livello di autonomia, sul piano fisico, psicologico e sociale, la migliore capacità di interazione con l’ambiente e la migliore qualità di vita concessa dalla malattia, nonché di ridurre la dipendenza da terzi e diminuire le esigenze di ri-ospedalizzazione.


MULTIDISCIPLINARIETÀ E PROGRAMMI SPERIMENTALI 
Gli importanti risultati sono possibili grazie a un approccio integrato e multidisciplinare, basato su una struttura di tipo dipartimentale, che consente la presa in carico globale dell’individuo e l’impiego delle più avanzate metodologie cliniche, secondo un percorso riabilitativo personalizzato, che si avvale anche di interventi di terapia occupazionale ed educativi nel rispetto della medicina basata sulle prove di efficacia. Un team di specialisti si occupa della presa in carico del paziente e collabora per il conseguimento del miglior risultato possibile.